A tavola tra cultura e storia

A tavola tra cultura e storia
14 luglio 2015 c4web

La nutrizione non è un puro e semplice soddisfacimento dei propri fabbisogni, ma un fatto culturale. Il rapporto con il cibo è intimo, quotidiano, denso di significati simbolici, richiama le radici del piacere e dell’identità. Riflessioni e attività ludiche rendono i giovani consapevoli dei fattori che sono alla base del gusto e delle scelte alimentari. Il consumo degli alimenti, infatti, esprime l’identità socio-culturale di un territorio. Il percorso vuole però dare anche consapevolezza delle radici storiche di alcuni alimenti considerati tipici di un territorio.

icon box image

destinatari

Primo e secondo anno della scuola secondaria di primo grado.

icon box image

durata

Due incontri di due ore ciascuno. In classe.

icon box image

parole chiave

Cibo e cultura, consumo e comportamenti rituali, stili di vita, geografia del cibo.

icon box image

finalità

Far riflettere sui valori simbolici del cibo. Rendere consapevoli del legame che esiste tra cultura e cibo.

Potrebbero anche interessarti

Lug24
Coop per l’arte
Coop per l’arte

La lingua monumentale dell’arte è quella che ha reso unico al mondo il territorio, dell’Italia e che, lungo i secoli, ha reso noi tutti «italiani» per ius soli culturale.

Lug25
Alla scoperta del cibo
Alla scoperta del cibo

Questa iniziativa si propone di suscitare nei bambini/e la curiosità nei confronti del variegato mondo degli alimenti, delle loro provenienze, delle loro combinazioni.

Lug23
Ma che razza di razza!
Ma che razza di razza!

Che idee abbiamo della razza? E che collegamento c’è tra razza e razzismo? Quali sono i meccanismi culturali che supportano il razzismo? E come funzionano?
E ancora: gli italiani sono razzisti?