I sentieri della memoria

I sentieri della memoria
8 aprile 2016 Redazione

La visita della VB dell’istituto Vasari di Figline Valdarno nei luoghi della strage della famiglia Einstein

L’idea di questo progetto, che ha coinvolto la classe V B dell’Istituto Vasari di Figline Valdarno, nasce da una ricerca sui luoghi della Resistenza nell’Oltrarno fiorentino che da alcuni anni coinvolge i giovani del territorio.

In particolare gli studenti del Vasari hanno approfondito il tema della Resistenza nel loro territorio e nella zona di Rignano sull’Arno, con una mostra fotografica  nell’istituto scolastico allestita dal Comune in collaborazione con l’Anpi di Rignano, un convegno che ha coinvolto numerose classi e una visita nei “luoghi della memoria”: Villa il Focardo dove  la famiglia Einstein fu trucidata dalle truppe nazifasciste e il cimitero di Badiuzza.

Con le testimonianze raccolte sul territorio i ragazzi hanno aggiunto così un altro punto sulla “mappa geolocalizzata della memoria“, costruita con i contributi e le testimonianze raccolte sul territorio nel corso degli anni dagli studenti delle varie classi coinvolte nel progetto promosso da Unicoop Firenze.
L’obiettivo è quello di lavorare sulla memoria sia storica che personale, per trasformare la conoscenza storica e politica di un tragico evento in una costruzione condivisa di identità e restituire l’esperienza in una forma di racconto che sia disponibile per tutti.

La mappa geolocalizzata della memoria realizzata fino a oggi interessa i comuni di Firenze, Arezzo, Pisa, Castelfiorentino, Cavriglia, Fiesole, San Giovanni Valdarno e Sansepolcro.

Comments (0)

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.