Paesaggi di Memoria

Alla fattoria di Celle: un viaggio nell’arte ambientale

Proposta per la Scuola Primaria e Secondaria di I grado

Per la prima volta ho sentito parlare gli alberi e tutte le piante, per la prima volta mi sono accorta di essere stata accolta dalla natura”.
Questo è uno dei tanti pensieri senza firma lasciati presso un’opera d’arte, nel parco della Fattoria di Celle.
Con l’associazione Vivarte, si propongono nuove modalità di approccio al valore e ai contenuti dell’arte contemporanea per bambini, ragazzi ma anche per insegnanti. Obiettivi del progetto sono un approccio nuovo e libero all’arte contemporanea, assieme a uno stimolo alla comprensione e soprattutto
all’interazione del pubblico con le opere d’arte.
L’iniziativa è strutturata in una visita nel parco, finalizzata a favorire la percezione di legami indissolubili tra forme dell’arte e forme della natura, tra opere e ambiente, su cui ciascun visitatore è portato a riflettere.
Nel parco i bambini e le bambine incontrano un folletto: non parla ed i suoi semplici gesti rappresentano un modo nuovo di suscitare emozioni difronte all’opera.
I ragazzi e le ragazze più grandi, invece, camminano nel parco e si imbattono nei personaggi più diversi, dallo storico dell’arte che aiuta ad agganciare il pensiero contemporaneo a quello antico, fino a specialisti che parlano loro delle piante, dei profumi e degli animali che popolano il bosco.

Destinatari Scuola primaria e secondaria di primo grado.
Durata Quattro incontri con le insegnanti in orario pomeridiano. Una visita di due ore e mezzo con la classe.
Parole Chiave Arte, natura, scoperta, emozioni.
Finalità Sollecitare una conoscenza e una coscienza percettiva dell’arte.
E’ bene sapere che: Tutti gli appuntamenti sono presso il parco ottocentesco di Celle, sede di un’importante collezione d’arte ambientale, che si trova a Santomato (PT), sulla via Montalese che collega Prato a Pistoia.
Le visite si svolgono nei mesi di marzo, aprile e maggio. Il mezzo di trasporto per raggiungere la Fattoria di Celle è a carico della scuola.