PERCORSI DI PARTECIPAZIONE

Semi di legalità

Proposta per la Scuola Secondaria di I e II grado

Dei tanti modi in cui si può parlare di legalità, abbiamo scelto una prospettiva partecipante: guardare al fenomeno come qualcosa che ci riguarda, su cui abbiamo qualcosa da dire come giovani e come cittadini. Partecipazione come responsabilità, sostenibilità, rispetto di regole condivise.
Durante gli incontri rifletteremo sull’importanza di sentirsi chiamati in causa contro l’omertà dei comportamenti . Ci alleneremo a costruire la legalità del “noi” come afferma don Ciotti, “perché in tempi poveri di relazioni e dunque di speranza, dobbiamo impegnarci per rimettere al centro le persone”.
Dalla conoscenza di ciò che è accaduto, attraverso testimonianze, sopralluoghi, racconti, si prenderà consapevolezza che esistono contesti di illegalità e corruzione dove le mafie hanno trasformato i diritti in favori, con violenza e sopraffazione, creando una realtà ben diversa da quella percepita e vissuta quotidianamente .
Come occasione per mettere in pratica comportamenti cooperativi e sentirsi parte della comunità, le classi sono invitate a partecipare alla Giornata Nazionale della Memoria e dell’Impegno organizzata da Libera.

Destinatari Ultimo anno della scuola secondaria di primo grado e scuola secondaria di secondo grado.
Durata Quattro incontri presso la scuola e una uscita sul territorio.
Parole Chiave Legalità, regole, responsabilità, relazioni, impegno, partecipazione.
Finalità Riflettere sul concetto di Legalità intesa come costruzione e condivisione di regole.
Promuovere l’impegno personale e collettivo rispetto alla difesa della Costituzione e del Bene Comune.