Presentefuturo

Un ponte sul tempo

Proposta per la Scuola Secondaria di II grado

La difficoltà di comprensione reciproca tra le diverse generazioni, che costituisce una pericolosa crepa della coesione sociale, aumenta in tempo di crisi economica e viene aggravata dagli stereotipi e dalle discriminazioni che si annidano nei rapporti sociali. Non c’è rimedio più efficace a questa barriera che guardarsi negli occhi, stare insieme nello stesso luogo e raccontarsi, per comprendere chi si è veramente e quanto si ha in comune nonostante le ovvie differenze.
Da questa consapevolezza nasce l’esigenza di portare uomini e donne che hanno un vissuto ricco ed educativo da raccontare a incontrare ragazzi e ragazze che si affacciano al mondo con la loro forte necessità di modelli con i quali confrontarsi e che possano fungere da esempi e da spunti di riflessione per la propria vita.

In collaborazione con Lorella Zanardo e Cesare Cantù

Destinatari Scuola secondaria di secondo grado.
Durata Un incontro di due ore. In classe.
Parole Chiave Dialogo tra generazioni, testimonianza, stereotipi e pregiudizi, punti di vista.
Finalità Valorizzare la condivisione della memoria individuale e collettiva.
Individuare un terreno comune sul quale attivare il dialogo intergenerazionale.
Promuovere il superamento degli stereotipi legati all’età.